Darkness in El Dorado - Archived Document
Anthropological Niche of Douglas W. Hume
Home | Darkness in El Dorado | Contact

Internet Source: Schweizerische Depeschenagentur AG - Servizio di base in Italiano, October 15, 2000
Source URL: none


Brasile: esperimenti illeciti su indios di antropologo Usa

MG

SAN PAOLO, 15 ott (ats/ansa) James Neel, l'antropologo americano accusato di esperimenti genetici sugli indios Yanomami del Venezuela, effettuo test anche su altre tribu' indios del Brasile dagli anni Sessanta ad Ottanta.

Una indagine realizzata dalla Funai, l'ente preposto alla protezione degli indigeni in Brasile, dopo le accuse formulate nel libro del giornalista Patrick Tierney, 'Darkness in Eldorado', ha rivelato che Neel e alcuni collaboratori, tra i quali l'antropologo tedesco Friedrich Keiter, effettuarono ricerche genetiche su indios Yanomami brasiliani, dall'altra parte della frontiera con il Venezuela, e su indios Xavantes di riserve del Mato Grosso senza autorizzazione dei brasiliani.

Nel 1962 e nel 1964, Neel vaccino, ritiro sangue e campioni di tessuti dagli Xavantes. Dal 1983 al 1984, l'antropologo americano e i suoi collaboratori lavorarono invece nello Stato amazzonico del Roraima, su tribu' Yanomami tra le piu' isolate. Le uniche volte in cui le spedizioni furono autorizzate fu quando erano chieste in nome di antropologi brasiliani in contatto con Neel. Da uno dei documenti della Funai emerge che l'antropologo Napoleon Chagnon, principale collaboratore di Neel, nel 1995 venne espulso per "attivita' illecite" non meglio specificate da un villaggio degli indios Yanomami del Roraima. I documenti non commentano gli effetti sugli indios degli esperimenti genetici di Neel.